Luigi's Mansion 2 HD Vieni ad acchiappare i fantasmi con noi su Award & Oscar!
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

Addio a Maria Rosaria Omaggio e Pino D'Angiò scomparsi nel corso dell'ultima settimana

Last Update: 7/7/2024 12:30 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 3,692
Gender: Male
7/7/2024 12:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

È morta l'attrice Maria Rosaria Omaggio

Aveva 67 anni. Premiata a Venezia per il ruolo di Oriana Fallaci per Wajda



Un volto bello, mediterraneo, che custodiva la sua napoletanità.

Maria Rosaria Omaggio era diventata popolare giovanissima, a diciassette anni, con un'edizione di Canzonissima condotta, nell'inverno 1973/74, da Pippo Baudo.

Poi tanto cinema, tanto teatro, tanti premi, compreso il Pasinetti a Venezia, per l'interpretazione di Oriana Fallaci nel film Walesa, l'uomo della speranza del polacco Andrzej Wajda, e il premio Salvo Randone. In un consuntivo neppure esaustivo.

L'attrice è morta a 67 anni a Roma dove risiedeva da anni. Era malata. Nella sua carriera ha interpretato decine di film, spettacoli teatrali, serie tv, ha scritto libri, diretto spettacoli di prosa e opere liriche. L'annuncio della morte è stato dato sul suo account Instagram. "Cara Maria Rosaria. Ci hai lasciati. Hai iniziato il tuo nuovo viaggio verso la spiritualità che tanto amavi. Sei stata un'amica affettuosa, illuminante, presente. Donna bella e colta. Mancherai tanto anche ai miei cagnolini, a cui dicevi, dai un bacio da zia Marò". Aveva avuto un marito e tre compagni importanti, ma nessun figlio. Nata a Napoli nel 1957, nel 1976 Maria Rosaria Omaggio ha debuttato al cinema con Roma a mano armata e Squadra antiscippo, al fianco di Maurizio Merli e Tomas Milian. Tra i film interpretati Culo e camicia di Pasquale Festa Campanile; Giocare d'azzardo di Cinzia TH Torrini; Le avventure dell'incredibile Ercole di Luigi Cozzi; Era una notte buia e tempestosa... di Alessandro Benvenuti; Guido che sfidò le Brigate Rosse di Giuseppe Ferrara; Guardando le stelle di Stefano Calvagna; L'ave maria di Ninì Grassia. Ha recitato in moltissime produzioni, tra le più famose e recenti To Rome With Love di Woody Allen (USA, Spagna, Italia, 2012) e Donne di mafia di Giuseppe Ferrara (Italia, 2001).

In tv ha partecipato a numerosi varietà e fiction, da Canzonissima a Caro maestro 2, Donne di mafia, La squadra; Don Matteo 5. A Oriana Fallaci, Maria Rosaria Omaggio ha dato voce in radio e negli audiolibri "La rabbia e l'orgoglio", "Se nascerai donna" e "Pasolini, un uomo scomodo". In teatro ha ideato e interpreta "Le parole di Oriana in concerto", spettacolo andato in onda su Rai5 e su RaiPlay e in scena a fine gennaio 2020 anche a New York. Il film Rai1 "Sabato, Domenica e Lunedì", dalla commedia di De Filippo, per la regia di Edoardo De Angelis con Sergio Castellitto, in cui interpreta zia Memè, ha vinto il Nastro d'argento 2022 come migliore tv movie. Tra i suoi ultimi spettacoli, "Casa Pianeta Terra": un viaggio tra parole, immagini e musica d'occidente e d'oriente, per comunicare che il Pianeta Terra è la nostra casa e soprattutto che ne siamo parte integrante. A maggio 2023 nell'auditorium dell'Ara Pacis a Roma, in occasione della Notte dei Musei, ha riportato in scena con la cantante Grazia Di Michele "chiamalavita" da opere e canzoni di Italo Calvino, dedicato ai bambini vittime di guerre e ai cento anni dalla nascita del grande scrittore. Grande sportiva, praticava dal 1988 Tai Ji pugno, spada e ventaglio ed era istruttore federale C.S.I.- Centro Sportivo Italiano. Per il suo impegno nel sociale nel 2005 è stata nominata Goodwill Ambassador Unicef. Portava appuntata una spilla appartenuta alla grande Oriana, di cui le aveva fatto omaggio un nipote. "Il mio primo incontro con Oriana Fallaci è stato fortuito - raccontava all'ANSA in un'intervista -. Risale alla mia giovinezza: lei era con sua sorella ed è in quella occasione che mi fu presentata, per me era un sogno, avevo 18 anni. Ma la mia storia con Fallaci inizia nel lontano 2003. Lei era ancora in vita. Aveva in mente un progetto per creare l'audiolibro del suo 'La rabbia e l'orgoglio' e aveva pensato a me per interpretarlo".

Tanti i ricordi e gli aneddoti. Omaggio ci teneva tanto a ribadire di aver letto tutto su Oriana: "Per raccontare la vera Fallaci, bisogna farlo usando le sue parole. Non bisogna parlarne per sentito dire. Bisogna leggere quello che ha scritto lei e non quello che gli altri hanno scritto di lei. Innanzitutto è stata una donna coraggiosa. Lei diceva: 'la libertà non è una scelta, è un dovere". E anche Maria Rosaria Omaggio, siamo certi, ne ha fatto una cifra della sua vita. Ha vinto numerosi riconoscimenti per la sua attività di scrittrice. In tanti oggi a renderle omaggio, tra questi il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano: "Con profondo dolore apprendo la notizia della scomparsa di Maria Rosaria Omaggio, attrice e interprete capace di affrontare ruoli complessi e di comunicare con il pubblico in maniera autentica e coinvolgente. Il suo impegno, la sua passione e la sua dedizione all'arte hanno lasciato un segno importante nel mondo del cinema, del teatro e della televisione. In questo momento di grande tristezza, desidero esprimere le mie più sincere condoglianze alla famiglia e ai suoi cari". I funerali dell'attrice si svolgeranno il 2 luglio alle 15.30 a Roma nella parrocchia San Giuseppe al Trionfale.

Fonte: ANSA
_______________________________________
OFFLINE
Post: 3,692
Gender: Male
7/7/2024 12:30 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Morto Pino D'Angiò, icona musicale degli anni '80

La sua 'Ma quale idea' ridiventata tormentone all'ultimo Sanremo



Con quell'aria stropicciata e indifferente, l'eterna sigaretta accesa, era diventato un'icona della musica disco italiana degli anni '80.

Pino D'Angiò, al secolo Giuseppe Chierchia, è morto oggi all'età di 71 anni dopo aver collezionato successi internazionali e con la grande soddisfazione di aver visto il suo brano più noto, 'Ma quale idea', ridiventare un tormentone, negli ultimi mesi, dopo il remix dei Bnkr44 con i quali aveva anche duettato, a febbraio, sul palco di Sanremo.

La moglie Teresa e il figlio Francesco hanno comunicato la notizia della morte dell'artista, originario di Pompei: "Purtroppo oggi papà ci ha lasciati, colpito da un grave malore che lo ha portato via nel giro di qualche settimana. Ha resistito tanto, come ha sempre fatto". In varie interviste, dopo il successo della performance sanremese, lo stesso D'Angiò aveva parlato delle numerose, gravi malattie che lo hanno colpito negli anni, tra cui un tumore alla gola che lo ha costretto a sei interventi chirurgici, poi un infarto con arresto cardiaco e infine un altro tumore ai polmoni. Problemi di salute ai quali ha sempre reagito con coraggio, riprendendo l'attività artistica - è stato anche doppiatore, attore e produttore musicale - dopo le pause forzate.

La sua caratteristica voce roca diede vita a quello che viene considerato appunto il primo rap italiano, 'Ma quale idea', grande hit del 1980 rimasto al vertice della hit parade spagnola per 14 settimane l'anno dopo. Nel 1981 fu la volta di 'Un concerto da strapazzo', sempre all'insegna dell'ironia e del non sense, in cui immaginava di duettare con i più grandi big della canzone.
Una lunga carriera, tantissime tournée internazionali, riconoscimenti prestigiosi. Nel 2001 è l'unico italiano a ricevere negli USA il Rhythm & Soul Music Awards. Scrive tra l'altro una canzone per Mina, "Ma chi è quello lì". Nel 2022 il suo 'Okay Okay' viene scelto da Amazon per gli spot pubblicitari del Black Friday in USA e nel mondo. Nel 2023 torna a girare tra Italia, Svizzera, Londra e Parigi esibendosi in pub e locali.
I giovani, quelli neppure nati ai tempi di 'Ma quale idea' lo acclamano, specie dopo che il remix sanremese diventa tormentone in radio. Il suo nome compare, con i Bnkr44, nel cast della puntata dei Tim Summer Hits che andrà in onda domenica 7 luglio in prima serata su RaiUno: trasmissione musicale registrata nelle scorse settimane in piazza del Popolo a Roma, che diventa l'occasione per l'ultimo saluto al suo grande pubblico. I funerali sono in programma martedì 9 luglio a Pompei.

Fonte: ANSA
_______________________________________
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 6:12 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com